giovedì 1 aprile 2010

L'inverno è finito...

Le primule ormai la stanno facendo da padrone, si sono già viste le prime rondini... e quindi, aspettiamoci ancora qualche colpo di coda dell'inverno, ma possiamo considerare la stagione fredda in chiusura...

Questo ultimo inverno vi è sembrato particolarmente rigido?
Certo, ci sono state delle nevicate abbastanza intense, dei giorni di bora da record, e per qualche giorno anche temperature particolarmente basse... ma non basta. Il "global warming" è un fatto, e se siete fra gli scettici che non ci credono, date un'occhiata a questa vecchia cartolina:



E' lo stagno di Percedol dove, un secolo fa, si pattinava sul ghiaccio.
E non solo in inverni particolarmente rigidi o con freddo da record: lo si faceva regolarmente, ogni inverno. Tant'è che la Società Alpina delle Giulie aveva anche attrezzato un capanno fisso per questa attività.

Ed un po' per tutto il Carso sono disseminate delle "jazere", ormai abbandonate; ma, fino ad un secolo fa, producevano rilevanti masse di ghiaccio, che venivano poi protette con strati di paglia, e duravano fino a luglio...
Oggi, quanto ghiaccio riuscirebbe a produrre una jazera?

Ed andando ancora un po' più indietro nel tempo... allorchè, nella seconda metà dell'800, fu costruita la linea ferroviaria della "Sudbahn", la tratta sul Carso fu molto discussa: si temeva infatti che le frequenti tormente di neve avrebbero costretto la linea a lunghi periodi di inattività...

No, decisamente un secolo fa gli inverni erano molto più freddi.
Posta un commento